mercoledì 24 febbraio 2016

Lady Gaga canta l’America ma veste l’italiano


Sì, i Denver Broncos hanno battuto i Carolina Panthers. Sì, alla soglia dei quarant’anni Peyton Manning ha guidato la squadra alla vittoria. Sì, i Coldplay hanno fatto sbadigliare gli spettatori, tra l’ironia social. E infine sì, le esibizioni di Beyoncè, militar-sexy in Dsquared2, e Bruno Mars in total-leather Versace, hanno convito e fatto ballare.Ma al Super Bowl 50 è stata Lady Gaga ad infuocare veramente lo show. La popstar ha conquistato tutti con la sua perfomance di Star-Spangled Banner, l’inno nazionale degli Stati Uniti, cantato prima della partita.


Con un outfit tutto paillettes rosse, bianche e blu Lady Gaga era quanto di più americano ci potesse essere al Levi’s Stadium di Santa Clara, in California. Ma l’outfit della cantante era in realtà italianissimo.
Firmato Gucci, il completo è composto da giacca avvitata e pantaloni a zampa in tessuto brillante. Una vera chicca gli altissimi sandali costum-made dal brand: uno blu glitterato, l’altro a stelle e strisce rosse.
Blu elettriche le unghie, color rubino l’ombretto e biondissimi i capelli cotonati.
Chi si aspettava una Lady Gaga mezza nuda e mal vestita dovrà ricredersi. La star camaleontica ha stupito ancora una volta con un look quasi sobrio, almeno per i suoi standard, e che è insolitamente piaciuto a tutti.

Nessun commento:

Posta un commento